Otostick

A partire dai 3 anni.
Otostick è un correttore per orecchie a sventola, fabbricato in silicone e adesivi medici, che si aderisce alle orecchie e alla parte contigua della testa, offrendo un effetto immediato e naturale.

Otostick è un correttore per orecchie a sventola, fabbricato in silicone e adesivi medici, che si aderisce alle orecchie e alla parte contigua della testa, offrendo un effetto immediato e naturale.

Prodotto facile da usare, discreto, fabbricato in silicone trasparente e comodo.

Basta collocarlo e vedrai che le tue orecchie assumono una posizione naturale.

Puoi utilizzarlo in maniera continuata o quando, per il tipo di pettinatura, la separazione delle orecchie è più visibile del normale.

Collocati correttamente, non causano dolore e non sentirai che li hai addosso.

La corretta collocazione di Otostick assicura che la durata del correttore e la posizione dell’orecchio siano ottimali. Per questo, è importante seguire le istruzioni indicate nel prospetto.

Dopo una collocazione adeguata, Otostick resiste all’acqua, al sudore e al caldo.

La confezione contiene 8 correttori e se ne consiglia l’uso a partire dai 3 anni.

Otostick Caratteristiche

Effetto immediato

Il montaggio di Otostick è molto semplice e l’effetto estetico è immediato.

Libertà

Con Otostick avrai la libertà di decidere la tua pettinatura in qualsiasi momento e le tue orecchie non saranno più un grosso problema.

Discreto

Questa è una delle caratteristiche più importanti di Otostick: essendo realizzato in silicone trasparente e praticamente invisibile, nessuno si accorgerà che lo stai indossando.

Resistente

Otostick è flessibile e resistente al sudore e all’acqua, per cui è adatto a qualsiasi tipo di attività. Per una durata e una resistenza ottimali, è importante seguire le corrette fasi di applicazione. Nelle 4 ore successive all’applicazione del correttore, è consigliabile non bagnarlo e non svolgere attività che comportino un’eccessiva sudorazione.

Come posizionare Otostick?

Vi mostriamo come applicare Otostick in modo semplice.
Ricordate di seguire queste istruzioni passo-passo per fare un buon uso dei vostri correttori...


Metodo di applicazione.

Passo 1

Pulire bene la zona con un prodotto astringente, (100% privo di componenti grassi) eliminando i residui di sporco e umidità.

Passo 2

Tenendo conto della forma e delle pieghe dell’orecchio, determina il punto esatto in cui applicherai Otostick prima di rimuovere le pellicole protettive. Questo perché dovrai posizionare il correttore a una certa altezza per ottenere l’effetto estetico desiderato.

Passo 3

Togliere l’adesivo di protezione dalla parte che aderirà all’orecchio, prestando attenzione a non toccare l’adesivo con le dita.

Passo 4

Una volta attaccato all’orecchio, togliere l’adesivo di protezione dalla parte che aderirà alla testa e fissare il correttore alla stessa, assicurandosi che non rimangano i capelli al di sotto.

In fine, esercitiamo una lieve pressione sul correttore, creando la piega necessaria della cartilagine e assicurandoci che tutti i bordi siano correttamente fissati.

Durata di Otostick


Otostick ha una durata media compresa fra i 3 e i 7 giorni, secondo le caratteristiche di ogni tipo di pelle.

Come gli altri prodotti di carattere correttivo, in alcuni casi, Otostick può richiedere un breve periodo di adattamento, motivato da due diversi fattorLe caratteristiche proprie di ogni cartilagine, in particolare la sua durezza, e può essere necessario un breve periodo di tempo fino a raggiungere l’adattamento della cartilagine a una posizione diversa da quella abituale.

La mancanza di esperienza iniziale, che impedisce la conoscenza del punto esatto di collocazione del correttore dell’orecchio.

Nel caso di Otostick bebè, possiamo trovarci di fronte ad alcuni periodi in cui i bimbi presentano alterazioni nello stato naturale della pelle, precisamente del PH, o a un abbassamento delle difese per diversi motivi, motivo per cui si può ridurre temporaneamente la durata dell’adesione del correttore alla pelle.

Si consiglia di leggere attentamente il metodo di collocazione indicato nel prospetto e di vedere il video di collocazione che è possibile trovare qui.

Consigli

-Posiziona sempre il correttore su una porzione di epidermide piana e liscia. -Per le prime 4 ore dopo l’applicazione del correttore, è consigliabile non bagnarlo e non svolgere attività che comportino un’eccessiva sudorazione. In queste prime 4 ore, permetteremo all’adesivo di acquisire la massima resistenza, necessaria per la sua compatibilità con acqua e sudore nelle ore e nei giorni successivi di utilizzo.

Rimozione

- Per la rimozione del correttore, procediamo prima sollevando il bordo e, con l’aiuto di un bastoncino imbevuto di olio per il corpo, lo applichiamo delicatamente sul bordo lasciandolo agire per un minuto. Una volta che l’olio sarà filtrato tra la pelle e il correttore, introdurremo delicatamente il bastoncino e si staccherà facilmente e senza sforzo. - Una volta rimosso il correttore, ricordarsi di idratare la zona e lasciarla riposare tra le 12 e le 24 ore, prima di applicare un altro correttore, assicurandosi di nuovo di non lasciare residui grassi dopo il periodo di riposo.

Curiosità

-Come prodotto astringente, generalmente il più utilizzato tra i nostri clienti risulta essere l’alcool a 70°. Una volta pulita la cute correttamente, attendiamo che si asciughi completamente prima di applicare il correttore. Se rimangono residui di umidità al momento dell’applicazione, si ridurrà o annullerà l’efficacia degli adesivi. Se, a tua discrezione, decidi di prolungare la durata del correttore oltre i 7 giorni, fino a quando non inizierà a staccarsi da solo, controlla quotidianamente lo stato dei bordi che si staccano, soprattutto dopo una doccia o un’azione che comporta l’inumidimento del correttore, per evitare che l’acqua o il sudore si infiltrino quando il correttore ha iniziato a staccarsi.

Non esitate a contattarci in caso di domande, dubbi o suggerimenti.